Nella foto la formazione completa della Pieve010 Giovanissimi 2002 2016-2017 (scattata il 27/11/2016) – in piedi da sinistra: El Haddad Ibrahim, Massera Giovanni, Riccobono Francesco, Galli Federico, Tounesi Ilyass, Yskollari Elio, Conti Nicola, Rossi Mirko, Balotta Matteo, Fanti Luca, Mr Galli Carlo – accosciati: Baronchelli Christian, Capelli Niccolò, Balotta Simone, Lerose Luigi, Sanguanini Nicola, Lachhab Akram, Feraboli Matteo, Merli Thomas, Farina Filippo

Nella foto la formazione completa della Pieve010 Giovanissimi 2002 2016-2017 (scattata il 27/11/2016) – in piedi da sinistra: El Haddad Ibrahim, Massera Giovanni, Riccobono Francesco, Galli Federico, Tounesi Ilyass, Yskollari Elio, Conti Nicola, Rossi Mirko, Balotta Matteo, Fanti Luca, Mr Galli Carlo – accosciati: Baronchelli Christian, Capelli Niccolò, Balotta Simone, Lerose Luigi, Sanguanini Nicola, Lachhab Akram, Feraboli Matteo, Merli Thomas, Farina Filippo

ACOS TREVIGLIO: Bosisio, Airoldi, De Lucia, Rochi, Mapelli (1’ st Mani), Togu, Guennani (4’ st Mazzocchetti), Salvi, Della Polla (31’ st Janca), Boschi (19’ st Beretta), Shima – (all. Ortori) – n.e. Decolli, Riccobono, Pelaez Cruz)

PIEVE010: Fanti, Conti, Riccobono, Merli, Lachhab (25’ st Yskollari), Galli, Tounesi, Feraboli, Massera (27’ st Lerose), Baronchelli (5’ st Capelli, 22’ st Farina), Balotta S. (16’ st Sanguanini) – (all. Galli) – n.e. El Haddad

Reti: Secondo tempo: Mazzocchetti

Il titolo riassume tutta la partita: Pieve sempre in gara dal primo all’ultimo secondo, in un incontro che è stato disputato fra due formazioni che si sono contrastate efficacemente con contrasti “maschi” e dove la Pieve per larghi tratti del match ha tenuto il pallino del gioco, nonostante gli 8 punti di distacco in classifica che francamente non si sono visti sul campo se non dal punto di vista di una prestanza fisica a favore dei trevigliesi.

Il primo tempo scorre piacevolmente, con le due difese sempre pronte a respingere gli attacchi avversari, un gioco a centrocampo tutt’altro che monotono, con buone giocate pievesi, e senza occasioni eclatanti per entrambe le formazioni; per la Pieve da annotare un contropiede (fra i tanti) di Massera chiuso dall’uscita del portiere avversario.

Secondo tempo più frizzante sia dal punto di vista del gioco sia dall’accentuarsi dell’agonismo (a fine partita si conteranno 4 ammoniti del Treviglio e 2 della Pieve), senza mai trascendere nella cattiveria; a dire il vero l’arbitro ci ha messo del suo in alcuni frangenti per far innervosire giocatori e panchine, distribuendo equamente errori pacchiani di gestione e regolamentari, ma come si dice in questi casi si deve giocare e non pensare ad altro, e questo i ragazzi di entrambe le squadre l’hanno seguito alla lettera.

La Pieve subito in avanti con determinazione, si arriva dalle parti di Bosisio spesso ma senza riuscire a trovare il varco necessario; sull’altra sponda Treviglio che si rende pericoloso con un tiro del numero 9 Della Polla che fa esultare i tifosi bergamaschi ma è solo un’illusione ottica, palla che si infrange sul paletto posteriore di supporto della rete e che rimbalza sul fondo della rete, quindi nulla di fatto.

La partita prosegue, Pieve sugli scudi con due tiri di Massera di poco alti sulla traversa e Tounesi che calcia a lato non di molto, e ancora Balotta S. con un tiro respinto dal portiere, raccolto da Feraboli che non riesce a coordinarsi e spara a lato.

Dall’altro lato le incursione degli attaccanti trevigliesi sono state ben respinte e controllate dalla difesa a 4 (il CRM allargato a Lachhab), con un paio di buone parate di Fanti, ma francamente nessuna azione eclatante da raccontare, se non fosse purtroppo per il gol maturato al 27’ su un tiro da dentro l’area che sfila di fronte al portiere pievese e si insacca mestamente.

La Pieve come sua consuetudine quest’anno reagisce prontamente e sfiora il pareggio in due occasioni, entrambe con Feraboli che prima non arriva su un passaggio centrale filtrante (la palla schizza sul terreno e prende velocità rendendo vana la corsa del pievese), quindi su ottimo cross dalla destra non riesce per qualche centimetro a deviare la palla in rete.

A pochi secondi dalla fine l’emozione più forte: nell’arrembaggio pievese Tounesi raccoglie di testa un passaggio dalla sinistra e da due metri indirizza la palla verso la porta, palo interno e guizzo del portiere del Treviglio Bosisio che riesce a fermare con i pugni la palla ormai indirizzata in porta e a respingerla fuori dall’area piccola; applausi meritati dalla tribuna per entrambi.

La Pieve esce quindi sconfitta da una partita giocata bene sia con la testa e che con il cuore, chiudendo così come meglio non poteva essere questa esperienza nei regionali che è valsa un importantissimo e dignitosissimo ottavo posto su 15 formazioni del cremonese/lodigiano/bergamasco.

Negli spogliatoi nessun muso lungo ma tutti contenti, consapevoli dell’ottima prestazione avvalorata dai molteplici complimenti sia da parte dei dirigenti avversari sia da Mr Galli che ha applaudito i ragazzi per il gioco, l’impegno profuso e la concentrazione dimostrata.

La stagione quindi si conclude con una sconfitta ma che ha il sapore di una vittoria completa del gruppo, e non resta che esprimere grande soddisfazione per il lavoro svolto dal Mister e dai ragazzi durante tutto l’anno, anche quando in alcuni frangenti si è riusciti a ricompattarsi dopo qualche piccola delusione; l’impegno e la volontà dimostrati da tutti è motivo di orgoglio sia di Mr Galli sia del sottoscritto, senza dimenticare i preziosi contributi di Fabrizio Baronchelli e Marco Fanti.

MA NON E’ ANCORA FINITA DEL TUTTO!!!! Ora ci aspetta il torneo di Grumello Cremonese sabato 6 e domenica 7 maggio, questi gli appuntamenti:
– Formazioni partecipanti Grumulus, Castelleone, Virtus Maleo e Pieve010
– Sabato 6 maggio partita ore 19:30 contro Virtus Maleo (ritrovo a Grumello ore 18:45)
– Domenica 7 maggio: in base al risultato di sabato, in caso di sconfitta si gioca alle ore 19:30 finale 3-4 posto (ritrovo ore 18:45 max), in caso di vittoria si gioca finalissima ore 21 (ritrovo ore 20:15 max)

Per i restanti tornei (Castelvetro domenica 14 maggio e Pieve sabato 3 giugno) seguiranno comunicazioni.

FORZA PIEVE! FORZA RAGAZZI!